TuxFeed: Raccolta dei migliori blog su Linux

25 07 2007

Ieri ho deciso di segnalare il mio blog su TuxFeed, anche se ero quasi sicuro che non mi avrebbero mai scelto. Invece questa mattina quando ho aperto la mia posta ho visto l’e-mail che mi dice che sono stato scelto per questo progetto. TuxFeed è un nuovo progetto creato da Aleko e Nardin. In pratica è come un aggregatore di feed, nel quale vengono scelti tutti i migliori articoli riguardanti Linux in generale. Secondo me è un progetto molto interessante, e presto diventerà un punto di riferimento per chi vuole essere sempre aggiornato sul mondo di Linux.

TuxFeed

Ecco quello che dicono nel sito:

Selezioniamo accuratamente i migliori blog italiani riguardanti Linux e aggreghiamo i feed sul nostro sito!! Sarai sempre al passo con le notizie, grazie ai nostri frequenti aggiornamenti, e sarai tutelato sull’attendibilità della fonte da cui proviene la notizia…

Davvero una bella iniziativa, ringrazio Aleko e Nardin per aver scelto il mio blog e vi auguro buona fortuna. L’indirizzo per poter visitare il sito è www.tuxfeed.it. 😉

Annunci




Trasformare la grafica di Ubuntu in quella di Vista

24 07 2007

Devo dire che l’unica cosa che non mi piace molto di Ubuntu/Linux è la grafica, e come gia saprete a me piace moltissimo quella di Windows Vista. Così ho cercato di modificarlo, rendendolo quasi del tutto identico a Vista, seguendo alcuni consigli che ho trovato nel blog di Piplos, ed altri che ho scoperto io.

Adesso passiamo alla pratica, per fare ciò abbiamo bisogno di:

1. Gnome

2. CompizFusion, o qualsiasi altro desktop 3D

3. VLC media player

4. Mozilla Firefox

5. Mozilla Thunderbird

Innanzitutto pensiamo al tema, per avere una grafica tipo Aero abbiamo bisogno del tema GTK2, quindi andate in questa pagina e scaricate il tema. Per installarlo andate su Sistema—>Preferenze—>Tema, e trascinate il file scaricato. Se però i controlli e i bottoni sono brutti dovete semplicemente installare questo pacchetto:
sudo apt-get install gtk2-engines-murrine
Adesso passiamo al bordo delle finestre, quello più simile a Vista è VistaQ, oppure un’altro anch’esso molto bello è VistaQL. Per installarlo aprite Emerald Theme Manager e cliccate su Importa Tema.

Come schermata di login la mia preferita è Linux Vista GDM, per installarla basta andare su Sistema—>Amministrazione—>Finestra di accesso, dopodiche andate nella tab Locale, fate click su Aggiungi, selezionate il pacchetto scaricato e spuntatelo.

57349-1.png

Adesso mancano ancora dei ritocchi, se volete avere il tema di Windows Media Player 11 dovete scaricare la skin per VLC. Fatto ciò, aprite VLC e fate click su Impostazioni—>Cambia Interfaccia—>Skins2, e con il tasto destro in qualsiasi parte vuota cliccate su Seleziona skin—>Apri skin.

Dopo averlo fatto, per avere ad ogni avvio di VLC sempre questa skin andate su Impostazioni—>Preferenze—>Interfaccia—>Interfaccie principali, e nel menu a cascata selezionate Interfaccia skin, e poi fate click su registra.

Adesso passiamo a Mozilla Firefox, se volete una grafica come Internet Explorer 7 scaricate il tema MyFirefox (a dire la verità a me non piace proprio io preferisco il tema Noia 2.0 (eXtreme)).

Mentre per Mozilla Thunderird, il tema più identico a Vista è Vista mail, a mio parere è bellissimo.

Ora tocca alle icone, le più adatte sono le Aero, per installarle dovete seguire lo stesso procedimento usato per il tema.

Aggiornamento: Ho trovato un altro set di icone bellissime quasi identiche a quelle di Vista, si chiamano Aero stlxv, vi consiglio di provarle perchè sono fantastiche.

aeroicons.png

Fatto ciò abbiamo quasi finito, cercate su internet un bello sfondo come quello di Vista e sosituitelo.

schermata-vista-cubo-pw.png

Un’ultimo tocco finale è il puntatore del mouse come quello di Vista, per cambiarlo andate su Sistema—>Preferenze—>Mouse, poi spostatevi nella tab puntatori e selezionate Aero.

Adesso abbiamo davvero finito, e Vista potrà solo invidiare la vostra Ubuntu box. 😉





Meme estivo

20 07 2007

Arriva un’altro meme, questa volta un meme estivo. Visto che sono stato invitato dal mio amico Giuseppe (grazie Giuseppe!) colgo l’occasione per invitare alcuni amici nel mio blogroll e non:

L'immagine “http://adoldo.files.wordpress.com/2007/07/palma.png” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Andrea Lazzarotto

Divilinux

Piplos

Sparajuri

Ubuntufacile

Ubuntuz

Vincenzo Ampolo

Questa volta consiste nel rispondere a quattro semplici domande sulle vacanze:

1) Vacanze al mare, in montagna o altro?
2) Cosa apprezzate di più delle vacanze?
3) Se ci andate, dove andate quest’anno e in che periodo?

4) Quale vacanza sognate?

1. Per me il mare, non so stare senza andare a mare.
2. Che non c’è scuola, e mi posso divertire tutto il giorno. 🙂
3. Ancora non lo so, comunque credo verso settembre a Roma.
4. Una bella vacanza a New-york e a Londra. 🙂

Adesso tocca rispondere a tutti gli invitati, buon meme a tutti. 😉





Cambiare skin ad aMSN

19 07 2007

Se c’è un programma su Ubuntu che come grafica si avvicina di più a quella di MSN questo è aMSN. Sopratutto la versione 0.97b è quella più decente. Però neanche questa mi soddisfaceva molto. Così ho cambiato la skin di aMSN, per farla simile a quella di Windows Live Messenger. Cambiare skin è facilissimo, basta seguire questo procedimento.

https://i1.wp.com/www.linuxsoft.hu/images/b/b2/AMSN_logo.jpg

Prima di tutto da aMSN andate su Account—>Seleziona le skin, dopo di che fate click su Preleva altre skin!. Dopo averle scaricate, estraete gli archivi e trasportateli in: /home/NOME UTENTE/.amsn/skins/

Adesso andate di nuovo su Seleziona le skin, e nella parte destra dovrebbero comparire tutte quelle che avete salvato nella cartella skins, a questo punto selezionate quella che avete scelto e riavviate aMSN. La mia skin preferita è aMSN Live, in quanto lo rende identico a Windows Live Messenger, o anche aMSN Vista Futurosoft, che è molto carina. 😉





Per utilizzare i nuovi servizi di Poste.it è necessario identificarsi !

16 07 2007

Ecco il titolo di un’altra e-mail di spam che utilizza poste.it. E’ una delle tante e-mail di spam che però questa volta vi chiede di registrarvi per utilizzare “i nuovi servizi” di Poste Italiane. Questa e-mail è prorio fatta a regola d’arte, però invece di portarvi sul vero sito di poste.it, ovvero http://www.poste.it/, vi porta ad un sito contraffatto http://poste.it/, che come potrete notare è del tutto identico a quello originale. Ecco qui di seguito il testo dell’ e-mail:

Caro cliente Poste.it,

Una nuova gamma completa di servizi online è adesso disponibile !

Per poter usufruire dei nuovi servizi online di Poste.it occorre prima diventare UTENTE VERIFICATO.


Accedi a Poste.it » Accedi ai servizi online di Poste.it e diventa UTENTE VERIFICATO » (link cancellato per motivi di sicurezza)

L’Assistenza Clienti, dopo aver ricevuto la documentazione e averne verificato la completezza e la veridicità, provvederà immediatamente ad attivare il suo Nome Utente Verificato “. Verrai informato telefonicamente di tale attivazione.

TELEFONO TELEFONO
Numero gratuito 803.160 (dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle ore 20).


Se cliccate sul link di registrazione ed inserite Nome Utente e Password, naturalmente vi verranno rubate, quindi non fatelo. Se come browser utilizzate Mozilla Firefox vi avvertirà subito del sito contraffatto, quindi potete stare tranquilli(con Internet Explorer non ho provato). 😉





Faucet diventa Vcast

11 07 2007

Faucet è lo strumento pensato e realizzato per rendere i contenuti Radio e Tv fruibili. In pratica con Faucet potrete registrare i programmi televisivi, per guardarli comodamente quando volete sul vostro pc. Dopo il successo che ha avuto, adesso Faucet è cresciuto ed è diventato Vcast.


All’interno di Vcast troverete le migliori produzioni video disponibili in rete oltre a una serie di canali in esclusiva comodamente catalogate ed indicizzate per un utilizzo rapido e semplice; ovviamente troverete anche la funzione di Faucet che consente la registrazione di programmi televisi ‘free to air’ e la loro visione in differita.

La combinazione delle diverse funzionalità di Vcast consente una vera e propria gestione indipendente dei programmi televisivi e dei contenuti video disponibili, con la creazione di un ‘palinsesto’ costruito sulle proprie preferenze personali.

Se volete registrarvi andate sul sito di Vcast, fate click su Register, ed inserite i vostri dati personali. La registrazione è gratuita, quindi vi consiglio di sbrigarvi perchè erano rimasti solo 100.000 posti. 🙂





Installare Compiz Fusion su Ubuntu/Linux

10 07 2007

Oggi finalmente dopo molto tempo ho reinstallato Ubuntu Linux. Dopo averlo installato, la prima cosa che ho fatto è stato installare Compiz Fusion. Così ho deciso di fare una guida di come ho fatto io, se per caso qualcuno di voi ne avesse bisogno. La procedura è molto semplice, e i comandi li ho presi parzialmente dal blog di pollycoke.

compiz

Prima di tutto dovete aggiungere questi repository al file sources.list, quindi digitate da terminale:

sudo gedit /etc/apt/sources.list

ed aggiungete i seguenti repository:

deb http://download.tuxfamily.org/3v1deb feisty eyecandy
deb-src http://download.tuxfamily.org/3v1deb feisty eyecandy

fatto ciò date questo comando per autenticarli:

wget http://download.tuxfamily.org/3v1deb/DD800CD9.gpg -O- | sudo apt-key add -

Dopo di che dovete aggiornare il database di APT, ed installare i pacchetti necessari, così digitate:

sudo apt-get update

quindi procedete rimuovendo la vecchia versione di Compiz e l’applet “Desktop Effects”(obbligatorio):

sudo apt-get remove compiz-core desktop-effects

ripulite eventuali vecchie configurazioni o plugin (consigliato):

rm -rf ~/.compiz
gconftool-2 --shutdown
gconftool-2 --recursive-unset /apps/compiz

Adesso finalmente possiamo procedere con l’installazione di Compiz Fusion in 3 soli passi.

1. Installare Compiz, il nucleo originale di David Reveman:

sudo apt-get install compiz-gnome

2. Installare il nuovo configuratore:

sudo apt-get install compizconfig-settings-manager libcompizconfig-backend-gconf

3. Installare i plugin aggiuntivi, ossia Compiz Fusion:

sudo apt-get install compiz-fusion-*

Fatto questo avrete già tutto installato e pronto per essere avviato. Per provare velocemente le nuove funzionalità basterà avviare Compiz Fusion con il comando:

compiz --replace -v &

Così se tutto è andato bene, potrete far partire Compiz Fusion ad ogni avvio del sistema, quindi per fare ciò andate su Sistema—>Preferenza—>Sessioni, e fate click su Nuovo, in Nome scrivete Compiz, mentre in Comando scrivete compiz –replace -v &.
Adesso riavviate e godetevi tutto lo spettacolo di questo desktop. Per aggiungere o disattivare plugin andate su Sistema—>Preferenze—>CompizConfig Settings Manager.
Se volete vedere gli effetti di Compiz Fusion andate in questa pagina o in questa.
😉