Riflessioni e auguri di Natale

24 12 2007

Il Natale senza alcun dubbio è considerato più come una festa consumistica che religiosa. Infatti la prima cosa che si fa per annunciare quest’evento è l’ albero, per non parlare delle vetrine dei negozi che già molto più di un mese prima della festa sono piene di addobbi e decorazioni varie. Riguardo questo argomento hanno già parlato i miei amici Lazza e Piplos, io invece volevo soffermarmi su un aspetto un pò più diverso.

http://telefilmland.files.wordpress.com/2006/12/happy-holidays-2006.jpg

Ogni volta che si avvicina questa ricorrenza sentiamo ripetere sempre “A Natale siamo tutti più buoni”, secondo me questa è una delle frasi più insensate, in quanto se si è buoni bisogna esserlo sempre e non un solo giorno all’anno. Naturalmente credo che tutti pensiamo che è sempre meglio un giorno che nessuno, ma a mio parere se si è cattivi non si può diventare buoni all’improvviso per un solo giorno, e passato quel giorno ritornare ad essere come si è sempre stati, perchè se così fosse sarebbe solo un atteggiamento di falsità e non di bontà, invece può essere un momento di conversione. Socrate diceva che “nessuno pecca volontariamente” e “chi fa il male, lo fa solo per ignoranza del bene”. Con questo egli voleva intendere che chi compie il male non lo fa volontariamente, ma solo perchè non conoscendo il “vero” bene, fa ciò che per lui è bene. Io non sono molto d’accordo con Socrate, in quanto credo che tutti abbiamo una coscienza, che ci consiglia su ciò che è bene e male, poi tocca a noi scegliere l’uno o l’altro.

Comunque per non dilagare troppo, ritornando all’argomento del Natale, bisogna vedere la festività soprattutto dal punto di vista religioso. Infatti la cosa che molti dimenticano è che il Natale festeggia la nascita di Gesù. Tutto sommato io festeggio il Natale sia dal punto di vista religioso che consumistico, come credo sia anche giusto. Anch’io faccio l’albero, e non dico che non bisogna farlo, in quanto è sempre un simbolo che ci ricorda questo giorno che è diverso dagli altri.

Nelle vacanze infatti si mangia un pò di più, si scambiano regali e auguri, si gioca con i parenti e con gli amici, ci si diverte stando in compagnia, e ci si rilassa un pò. Queste sono le cose che fanno un pò tutti, e che fanno parte dell’atmosfera natalizia. Quindi per concludere vi auguro a tutti un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo, e mi raccomando “siate tutti più buoni”. 😛

Annunci




Lista completa dei comandi di Messenger Discovery Live

21 12 2007

Messenger Discovery Live insieme a Messenger Plus! Live è uno degli Add-on più utilizzati per Windows Live Messenger. Inoltre possiede alcuni comandi molto utili e divertenti per diverse funzioni. Ecco una lista di tutti i comandi che si possono utilizzare che ho trovato direttamente nel forum di Messenger Discovery Live:

main_shadowlogo1.png

!imitate <testo>: Forse è il comando più famoso e spassoso, vi permette di imitare i vostri contatti copiando il loro nick, font e dimensione.

!autoion: Permette di imitare continuamente il vostro contatto senza digitare sequenzialmente il comando !imitate.

!autoioff: Disattiva il comando precedente(!autoion).

!font: Vi consente di inviare il vostro font (carattere di scrittura) ai vostri contatti.

!error <testo>: Invia un messaggio d’errore in stile Windows Live Messenger error (le scritte in rosso), con la possibilità di personalizzare il messaggio.

!fakeapp <testo>: Invia una falsa applicazione il cui nome è a vostro piacimento.

!autoresponse <messaggio>: Inserite il messaggio che volete, e messenger risponderà a tutti con il vostro automessaggio.

!signout: Vi disconnette istantaneamente da Messenger.

!send <nome file e percorso>: vi consente di inviare file presenti sul vostro pc.

!boot: questo è uno dei comandi più folli, se siete in una multiconversazione scaccia tutti fuori dalla stanza.

Fatene un buon uso, e non distrurbate troppo i vostri contatti. 😛





Ritagliare parti di schermo su Windows con Snippy

12 12 2007

A volte può capitare di dover inviare una foto del nostro desktop ad un amico ma non vogliamo che lo veda per intero, o altre volte chi ha un blog e deve mostrare un programma o qualcos’altro ha bisogno di ritagliare solo la parte interessata dello schermo. Io di solito su Ubuntu uso un plugin di Compiz che mi permette di ritagliare le finestre singole, mentre su Windows ho trovato un’ottimo programma di nome Snippy.

Sicuramente ce ne sono tantissimi e anche di più avanzati, ma il motivo per cui ho scelto questo programma è la sua leggerezza, infatti pesa solo 100Kb, e anche perchè non necessita di installazione. Una volta scaricato il programma non dovete far altro che aprirlo, quindi vi comparirà un’icona a forma di forbici nella traybar, cliccando su di essa il puntatore si trasformerà in una matita. A questo punto, selezionando una parte dello schermo essa verrà copiata nella clipboard di Windows per essere successivamente incollata in un software di grafica come ad esempio Gimp. Naturalmente potete anche sciegliere di selezionare la parte che vi interessa a mano libera o in modo automatico, per fare ciò cliccate con il tasto destro del mouse sull’icona di Snippy, poi andate su “Setting” e infine selezionate “Rectangular region” per ritagliarla a mano libera, mentre “Freehand region” per ritagliarla in modo automatico. Ci tenevo a farvi notare come i nomi siano stati messi al contrario. Per finire potete anche salvare la sezione ritagliata direttamente come immagine. 😉





Vedere a cosa appartengono i processi in esecuzione

11 12 2007

Quante volte aprendo il Task Manager di Windows vi siete trovati di fronte nomi di processi che non avete neanche l’idea a quale applicazione appartengono? E magari a volte vi è sorto il dubbio se il processo si attendibile o meno. Di solito io per controllare a quale applicazione appartiene un determinato processo faccio una ricerca su internet, e questo può essere molto scomodo. Leggendo Uploads Blog, qualche giorno fà sono venuto a conoscenza di un servizio online molto utile e comodo per scovare quale programma utilizza un certo processo e se il software a cui è legato sia dannoso o no.

whatisthatfile.jpg

Il servizio di chiama WhatisThatFile. Come potete notare l’interfaccia è molto semplice, per avere informazioni dettagliate sul processo che vi interessa dovete solo scriverne il nome nel piccolo riquadro bianco posizionato sotto la scritta “Please enter a filename:“. Dopo ever scritto il nome del processo automaticamente vi verranno restituiti tutti i risultati con quel nome o con un nome simile, con un colore diverso a seconda se il processo sia pericoloso o attendibile, e una piccola descrizione quando presente. Quelli in verde sono i processi sicuri, quelli in giallo idicano quelli che potrebbero essere probabilmente infetti, e quelli in rosso indicano che è un malware. In questo modo possiamo avere sotto controllo tutti i processi del nostro computer, mi raccomando però di stare attenti anche a quelli nascosti. 😉





Truffa: Google Lava Lamp Concorso

3 12 2007

Lo spam non finisce mai di stupirmi, e questa volta rischiavo quasi di cascarci davvero. Oggi mi è arrivata un’e-mail da parte di questo indirizzo: concorso.lavalamp@gmail.com. Nel corpo dell’e-mail mi informano che ho vinto una Google Lava Lamp, che a dir la verità neanche conoscevo. Ecco qui di seguito il breve testo dell’e-mail:

Caro cliente Gmail ,

Siamo felice per annunciare che siete il vincitore della Google Lava Lamp(link tolto per motivi di sicurezza) prodotto . Per più informazioni la preghiamo di andare a :

Google Lava Lamp Concorso(link tolto per motivi di sicurezza)

Riguardi migliori,

Google Team


Come si può facilmente notare, il testo è scritto in una forma italiana non corretta, per esempio la prima frase “Siamo felice per annunciare“, ci dovrebbe subito far insospettire, e anche alla fine “Riguardi migliori” è un’espessione che non si usa nella nostra lingua. Sicuramente è stata tradotta con qualche traduttore online, ed ecco il motivo della forma scorretta. Ma la cosa che mi ha lasciato più perplesso è stata che Gmail non l’ha rilevato come messaggio spam, ed è proprio per questo che stavo per caderci. 😛 Ma cautamente ho cliccato con il tasto destro del mouse e ho copiato l’indirizzo, così mi sono accorto che alla fine dell’URL, che inizia con http://www.google.com&#8230;., c’è un redirect ad un’altro sito. Facendo click sul link del messaggio, si viene portati ad una pagina quasi identica a quella di Gmail, ma con URL totalmente diverso, dove ci viene chiesto di fare il login, cosa alquanto strana visto che dovremmo essere già loggati. Naturalmente non c’è neanche bisogno di dire che se si inseriscono i dati personali, quali Nome Utente e Password, vengono rubati. Comunque ho già segnalato il messaggio all’Abuse Team di Gmail, ma bisogna sempre fare attenzione a questo tipo di messaggi in cui si avvisa l’utente di aver vinto concorsi ai quali non si sa neanche di aver partecipato. 😉