Un software riesce a classificare la bellezza

30 01 2008

Nel campo dell’informatica si fanno sempre continui progressi, infatti di recente due programmatori australiani dell’Università della tecnologia di Sidney hanno annunciato un programma informatico capace di misurare la bellezza di una persona, di una donna nello specifico (la versione “per uomini” non è ancora operativa). Questo software sarebbe in grado di paragonare due volti e stabilire qual’è il più attraente.

Bellezza

Il programma si basa sulla scansione di 215 volti tra modelle ed attrici di fama, che determinano così un canone di riferimento. Tradotto in punti e in bit dal software, quel canone viene poi applicato ai volti sottoposti al programma, che in pratica misura quanto un volto è “lontano” da quel genere di bellezza.

A contribuire alla definizione del canone un panel di una cinquantina di volontari di età e origini diverse, che hanno valutato ogni volto in una scala da 1 a 10. In base alle votazioni sono state tratte delle “medie” e da lì è stata realizzata la scala con cui il software “classifica” i volti che vengono sottoposti alla prova di bellezza.

I due sviluppatori, Massimo Piccardi e Hatice Guns, non sembrano però intenzionati a diffondere il software su qualsiasi piattaforma ma, anzi, di riservarlo all’industria cosmetica o ad altri settori come la chirurgia estetica e la produzione videoludica o multimediale. A loro dire, un programma del genere potrebbe persino impattare sull’autostima se utilizzato senza supervisione. Esprimono infatti il timore che possa finire in mano ad adolescenti, che come si sa sono più influenzabili degli adulti.

P.S. Un ringraziamento particolare a Stefano, che mi ha aiutato a scegliere la foto. 😉

Fonte: The Age & Punto Informatico





Contest organizzato da Salvatore Aranzulla e YouBuy.it

18 09 2007

Salvatore Aranzulla e YouBuy.it hanno organizzato un contest in cui si possono vincere premi fantascici. I premi in palio sono una PSP Slim (PlayStation Portable) di 169€, un lettore DVD/DivX portatile PDVX-01 della 4GEEK di 100€, e infine un lettore mp3/mp4 Melody della 4GEEK di 55€.

SA e YouBuy ti regalano una PSP Slim

  • Al contest potranno partecipare tutti i lettori di Salvatore Aranzulla che parleranno di questo contest con un articolo nel loro blog o nel loro sito Internet. L’articolo dovrà contenere la prima immagine di questa pagina, un link a questa pagina e a YouBuy.it.
  • Dopo aver pubblicato l’articolo dovrete fare un commento nel sito di Salvatore Aranzulla con il link preciso dell’articolo che parla del contest, entro e non oltre le ore 24.00 di Domenica 21 Ottobre 2007.
  • I vincitori del contest saranno estratti a sorte in diretta on-line. Il primo estratto vincerà la PSP Slim, il secondo il lettore DVD/DivX portatile PDVX-01, mentre il terzo estratto il lettore mp3 Melody. Dove è possibile, i vincitori potranno scegliere il colore dei loro premi fra quelli disponibili. 😉




eBox non sarà incluso in Ubuntu Gutsy

29 08 2007

Purtroppo è stato dato l’annuncio che in Ubuntu 7.10(nome in codice Gutsy Gibbon)non sarà incluso eBox.

eBox
E’ stato Soren Hansen a dare notizia della propria “negligenza”. Una pianificazione errata da parte del giovane sviluppatore, scelto anche per la Google Summer of Code, non ha permesso di pacchettizzare e integrare il tool prima del Feature Freeze deciso per Gutsy.

Per chi non conoscesse eBox, si tratta di un sistema di amministrazione grafico di tutti i servizi più importanti molto utile sia per una Linux box desktop che per un server.Purtroppo bisognerà aspettare Gutsy+1 per vedere eBox perfetamente integrato.

Fonte: http://www.ossblog.it/





TuxFeed: Raccolta dei migliori blog su Linux

25 07 2007

Ieri ho deciso di segnalare il mio blog su TuxFeed, anche se ero quasi sicuro che non mi avrebbero mai scelto. Invece questa mattina quando ho aperto la mia posta ho visto l’e-mail che mi dice che sono stato scelto per questo progetto. TuxFeed è un nuovo progetto creato da Aleko e Nardin. In pratica è come un aggregatore di feed, nel quale vengono scelti tutti i migliori articoli riguardanti Linux in generale. Secondo me è un progetto molto interessante, e presto diventerà un punto di riferimento per chi vuole essere sempre aggiornato sul mondo di Linux.

TuxFeed

Ecco quello che dicono nel sito:

Selezioniamo accuratamente i migliori blog italiani riguardanti Linux e aggreghiamo i feed sul nostro sito!! Sarai sempre al passo con le notizie, grazie ai nostri frequenti aggiornamenti, e sarai tutelato sull’attendibilità della fonte da cui proviene la notizia…

Davvero una bella iniziativa, ringrazio Aleko e Nardin per aver scelto il mio blog e vi auguro buona fortuna. L’indirizzo per poter visitare il sito è www.tuxfeed.it. 😉





Faucet diventa Vcast

11 07 2007

Faucet è lo strumento pensato e realizzato per rendere i contenuti Radio e Tv fruibili. In pratica con Faucet potrete registrare i programmi televisivi, per guardarli comodamente quando volete sul vostro pc. Dopo il successo che ha avuto, adesso Faucet è cresciuto ed è diventato Vcast.


All’interno di Vcast troverete le migliori produzioni video disponibili in rete oltre a una serie di canali in esclusiva comodamente catalogate ed indicizzate per un utilizzo rapido e semplice; ovviamente troverete anche la funzione di Faucet che consente la registrazione di programmi televisi ‘free to air’ e la loro visione in differita.

La combinazione delle diverse funzionalità di Vcast consente una vera e propria gestione indipendente dei programmi televisivi e dei contenuti video disponibili, con la creazione di un ‘palinsesto’ costruito sulle proprie preferenze personali.

Se volete registrarvi andate sul sito di Vcast, fate click su Register, ed inserite i vostri dati personali. La registrazione è gratuita, quindi vi consiglio di sbrigarvi perchè erano rimasti solo 100.000 posti. 🙂





Richard Stallman:”Bill Gates ci ruba la libertà”

14 06 2007

All’appuntamento faccia-a-faccia con Francesco Profumo, il rettore del Politecnico di Torino, si presenta così Richard Stallman, classe 1953, laurea in fisica a Harvard nel ‘74.
Ma tutti lo perdonano: è il fondatore del movimento del software libero e colui che ha coniato il termine «copyleft» (l’opposto di copyright, ma anche un invito a schierarsi a sinistra e a copiare, insomma del tutto politicamente scorretto). Un guru che del guru ha tutta l’iconografia: un cervello fino, e due occhi azzurri penetranti immersi in un corpulento hippy capellone con barbona incolta e pancetta (perché gli piace la buona tavola e nei suoi innumerevoli hobby non è prevista l’attività fisica), che viaggia per il mondo con i sandali ai piedi (quando li mette) a predicare contro Microsoft, leader mondiale del software proprietario, «impero del male». Già che c’è, partecipa alle manifestazioni di protesta contro George Bush, che vorrebbe vedere arrestato per crimini contro l’umanità. Ha appena concluso un’importante visita pastorale in Italia, seguito da uno stuolo di adepti che gli portano le valige, lo ospitano a casa loro e lo sostengono via Internet. Dopo l’audizione alla Camera della settimana scorsa, è stato lunedì sera a Torino ospite del Politecnico, dove in un incontro con Profumo ha fatto impegnare pubblicamente il rettore a rivedere l’accordo che le istituzioni hanno firmato con Microsoft per sviluppare ricerca e innovazione all’Università, in nome della trasparenza e della libertà. 🙂

fonte: http://www.lastampa.it/





Richard Stallman:”Bill Gates ci ruba la libertà”

14 06 2007

All’appuntamento faccia-a-faccia con Francesco Profumo, il rettore del Politecnico di Torino, si presenta così Richard Stallman, classe 1953, laurea in fisica a Harvard nel ‘74.
Ma tutti lo perdonano: è il fondatore del movimento del software libero e colui che ha coniato il termine «copyleft» (l’opposto di copyright, ma anche un invito a schierarsi a sinistra e a copiare, insomma del tutto politicamente scorretto). Un guru che del guru ha tutta l’iconografia: un cervello fino, e due occhi azzurri penetranti immersi in un corpulento hippy capellone con barbona incolta e pancetta (perché gli piace la buona tavola e nei suoi innumerevoli hobby non è prevista l’attività fisica), che viaggia per il mondo con i sandali ai piedi (quando li mette) a predicare contro Microsoft, leader mondiale del software proprietario, «impero del male». Già che c’è, partecipa alle manifestazioni di protesta contro George Bush, che vorrebbe vedere arrestato per crimini contro l’umanità. Ha appena concluso un’importante visita pastorale in Italia, seguito da uno stuolo di adepti che gli portano le valige, lo ospitano a casa loro e lo sostengono via Internet. Dopo l’audizione alla Camera della settimana scorsa, è stato lunedì sera a Torino ospite del Politecnico, dove in un incontro con Profumo ha fatto impegnare pubblicamente il rettore a rivedere l’accordo che le istituzioni hanno firmato con Microsoft per sviluppare ricerca e innovazione all’Università, in nome della trasparenza e della libertà. 🙂

fonte: http://www.lastampa.it/